Credit Agricole Italia brought home a useful 789 milioni anche grazie al Creval

Il gruppo Crédit Agricole Italia, guidato da Giampiero Maioli (il perimeter incorporated, fra gli altri, la banca, il leasing, le assicurazioni e l’asset management con Amundi), ha registrato un risultato netto aggregato al 30 september scorso di 789 milioni ( +43% anno su anno), di cui 603 milioni di relevance della holding francese Crédit Agricole. Il dato non incorporated the post straordinarie derivanti dall’acquisizione del Creval.

La sola banca in Italy ha chiuso i primi tre trimestri con un useful netto consolidated di 343 milioni (+103% sul 2020), un dato semper al netto delle componenti straordinarie legate all’opa sul Creval. Il livello di liquidità (Liquidity Coverage Ratio, LCR) will be al 249% at the end of September, with a Total Capital Ratio al 16.3%. The indicator sui crediti in sofferenza, the Npe ratio netto, if è portato al 2.7% con coperture in aumento al 54%. E il costo del credito si è attestato a 47 punti base.

La capogruppo quotata, Credit Agricole Sa ha registrato (reported) profitti nei nove mesi per 4.416 miliardi (+71.9% anno su anno), e nel quarter per 1.402 miliardi (+43.5%) con un rapporto costo/ricavi at 58.9%. Il gruppo in generale (vi è una parte non quotata) ha chiuso i nove mesi con profitti netti per 6.746 miliardi (+62.2% anno su anno), pari a 2.222 miliardi nel quarter (+25.7% sul 2020) e a ratio costi/ricavi del 60.8% a fronte di ricavi complessivi nei nove mesi per 8.969 miliardi (+5.9%). Oggi il titolo s’offre a po’ in Paris, cede lo 0.96% a 12.98 euro con il Cac 40 in calo dello 0.22%.

Sta procedendo nel frattempo il piano di integrazione del Creval, che ha contributionato mass totali per 41 miliardi di euro ed è ora atteste la fusione per incorporation nel secondo trimester del 2022. As of September 30 il Creval ha registrato un useful netto di 60 milioni di euro e nel terzo quarter, il primo periodo di pieno consolidamento, ha contribuito al risultato gestionale del gruppo italiano con proventi per 145 milioni, “pari al 23% dell’entità aggregata e oneri per 93 milioni di euro che portano a un useful di competenza del group of 15 million euros”.

I risultati dei primi nove mesi, spiega la banca, “evidenziano un buon andamento commercial, con un’accelerazione nei mesi post acquisizione, riflettendosi positivamente sui proventi che registrano una crescita del +4% anno su anno. In particolare, le commissioni registrano un significativo aumento trainate dalla componente Wealth Management (+19%), che beneficia dell’incremento dei flussi netti della raccolta gestita per 347 milioni (+80%)”.

In September if è concluded the opa sulle azioni di Crédit Agricole FriulAdria through the quale Crédit Agricole Italia è arrived to hold oltre 99% of the social capital. From September 30, 2021 the useful netto if attestato a 56 milioni di euro, in crescita del +47% sul 2020. In termini di raccolta complessiva, quella diretta è cresciuta del 6% e quella gestita del 13%. The incidenze dei crediti deteriorati netti si sono portate all’1.8% con coverture bet al 59.1%.

Il gruppo Crédit Agricole Italia has effecttuato finanziamenti all’economia, nei nove mesi, per 93 miliardi di euro, mentre la raccolta total è stata di 311 miliardi. La realtà francese è presente in Italia, secondo mercato domestico, con circa 17,500 collaboratori e 5.2 milioni di clienti grazie ad un gruppo composto, oltre che dalla realtà bancaria (Crédit Agricole Italia), anche slab società di Corporate e Investment Banking (CACIB ), Servizi Finanziari Specializzati (Agos, FCA Bank), Leasing and Factoring (Crédit Agricole Leasing and Crédit Agricole Eurofactor), Asset Management and Asset Services (Amundi, CACEIS), Assicurazioni (Crédit Agricole Vita, Crédit Agricole Assicurazioni, Crédit Agricole Creditor Insurance ) and Wealth Management (Indosuez Wealth Management in Italy and CA Indosuez Fiduciaria). (riproduzione riservata)

Leave a Comment