Èbbene carried the Comunicazione di Prossimità a Fundraising to Say (28/07/2022)

Cinque anni fa negli spazi della Fondazione Ebbene ha preso vita la Communicazione di Prossimità, nata per rendere la comunicazione sociale accessible, processo collettivo di narrazione di una comunità through le persone. Un percorso che ha permesso di condensare il lavoro di scrittura e di grafica, ma anche di pensiero e visione per realizzare campaign di comunicazione a strong social impact, riuscendo a dare formed e vita a quella che inizialmente era una sperimentazione partita per narrate i progetti di Èbbene and che oggi è diventato un modello a servizio di aunte organizzazioni Terzo settore.

La Prossimità quindi, anche nel terreno della narrazione e della comunicazione, diventa elemento caratterizzante capace di trasformare il prodotto comunicatif in uno strumento a servizio dei processi di coesione comunitaria. An aspetto innovativo ma reed funzionale ed effective. Come spiega una note della fondazione: “Io racconto la tua storia, racconto in che modo – grazie a un progetto di vita – sei riuscito a rialzarti e risollevarti… e lo faccio non soltanto perché il modello che ha permesso tutto ciò necessità di visibilità, ma affinché questo racconto, questa narrazione tu possa sentiti protagonista di un processo sociale che guarda al cuore delle persone, al cuore della loro evoluzione e rivoluzione sociale”.

Dalla casa di Èbbene, la comunicazione di Prossimità è stata ereditata da un gruppo di giovani professionisti dell’Hub Spazio 47, che con creatività e professionalità, hanno consolidato il format trasformandolo in modello di comunicazione a servizio delle organizzazioni del terzo settore.

Questa sperimentazione, questo viaggio tecnico e methododologico è al centro di uno speech che Fondazione Èbbene e l’Hub Spazio 47 promoted all’interno di Fundraising to Sayevento di respiro nazionale, promosso dall’Associazione Italiana Fundraising – Assif, che dal 1 to 4 september riunirà in Sicilia – a Giardini Naxos in provincia di Messina – diversi protagonisti del non profit italiano: associazioni ed enti del Terzo settore, volontari, fundraiser, comunicatori sociali, consulenti, giornalisti, creativi, brand e digital manager, docenti e studenti, e tutti coloro che in ogni forma partecipano alla realizzazione di attività senza fini di lucro.
Ideato and coordination of the consigliera Assif delegata agli eventi Letizia Bucalo Vita, il format dell’evento è volutamente trasversale, non convenzionale. Saranno 40 gli speech che ci guideranno alla scoperta di una comunicazione per il non profit, 16 workshop sul fundraising, 6 premi dedicati alle competenze professionali dei fundraiser. Il forum è aperto a tutti i protagonisti del non profit italiano, perché l’obiettivo è di costruire spazi di dialogo e confronto, contamination e ispirazione. Un evento trasversale nelle tematiche, proprio per la sua capacità di favorre lo scambio di competenze e visioni, ma anche accessible nelle partecipazione grazie alla possibilità di scegliere tra diversi pacchetti.

Il Forum dei Professionisti del Dono accoglierà inoltre la cerimonia di premiazione di “Assif Fundraising Prize”, il premio nato per valorizzare il ruolo strategico del fundraiser nel contesto sociale italiano. 30 sono i partner che supportano il programma denso di talk, attività ma anche eventi serali e musicali.

On www.fundraisingtosay.it sono disponibili: programma delle iniziative, elenco degli speaker e link per iscriversi all’evento entro domani 29 luglio.

In apertura photo by Jason Goodman on Unsplash

Leave a Comment