Golding, 1° closing per il fondo di co-investimento in private debt

Golding Capital Partners ha ricevuto commitment per 75 milioni di euro per il primo closing del suo primo fondo di co-investimento focalizzato sul private debt. Gli investitoria esistenti già attivi su questo segmento hanno approfittato della prima fase di sottoscrizione e hanno partecipato al Golding Private Debt Co-Investment 2021, che punta a target volume di 200 milioni di euro. Il fondo offers agli investitori istituzionali l’accesso a opportunity di direct lending ampiamente diversificate e conservative.

Golding, che già dal 2017 opera con succession nel settore dei co-investimenti sul private debt, beneficia della sua buona rete e del suo track record di lunga data, con un patrimonio in gestione in questa asset class che attualmente ammonta a circa 4,6 billions of euros. Gli investmenti del fondo si concentrano su finanziamenti senior secured per le piccole e media imprese europee. All interest in a rapid richiamo di capital, sono già stati effettuati due investmenti iniziali and altre due operazioni stanno per essere concludes.

Il fondo Golding Private Debt Co-Investment 2021 allows agli investitori istituzionali di accedere all’ampio mercato europeo del private debt. Oltre alla “doppia” due diligenceguarantee da Golding e dai singoli fondi target, gli investitori beneficiano anche della diversificazione a livello di gestori, segmenti di mercato e strategie. portafogli di private debt esistenti sia agli investitori che si affacciano per la prima volta a questa class di attivi. Il fondo ha l’obiettivo di implementare un portfolio conservativo diversificato su 20 al 25 investimenti. A livello geografico il focus è sui finanziamenti senior secured in Europa.

I mutuatari delle due operazioni già effettuate sono una società di software in rapida crescita che offer soluzioni B2B innovative nel settore dell’e-commerce, e che beneficia quindi della crescita structurale del commerce online, e un leader di mercato nel settore delle ristrutturazioni edili, con un modello di business caratterizzato da a domanda stabile da parte dei clienti e da un’elevata resilienza alle crisi. Altri due finanziamenti, altrettanto conservativi, stanno per essere definiti.

“Siamo particolarmente soddisfatti del continuo interesse di molti dei nostri attuali investitori per il fondo di co-investimento sul private debt. investmento, a volte proibitive, che la nostra strategia offers nell’ambito dei co-investimenti”, affirmed Matthias Reicherter, Managing Partner and CIO of Golding. “Soprattutto in fasi di mercato volatili, il credito privato può rappresentare un elemento di stabilità nel portafoglio e allo stesso tempo una covertura dall’inflazione, con profili di rendimento più interessanti rispetto ai mercati obbligazionari”.

“Il segmento del credito privato, e in particolare il direct lending, continued a crescere in modo costante e dinamico, mentre molte banche continuano a ritirarsi dai nuovi prestiti. La pandemia ha ulteriormente amplificato questo trend strutturale. In questa situazione vantaggiosa, i nostri investitori Possono beneficiare dell’aumento dei tassi di interesse, che distribuiamo su base continuativa. Data la seniority dei nostri finanziamenti, l’elevata liquidity e il buffer di capital proprio delle società che selezioniamo, si tratta quindi di una asset class molto solida”, aggiunge Jakob SchrammPartner and Responsible Private Debt of Golding.

Il fondo Golding Private Debt Co-Investment 2021 is structured as a SICAV-FIAR diritto lussemburghese e ha una durata di otto anni. Golding punta has a minimum return of 7.0 all’8.0 % annuo (IRR netto) and predicted the final closing nella seconda metà del 2023.

.

Leave a Comment