PG Esports at Milan Games Week: “Gli esports saranno protagonisti”

Dalla finale del PG Nationals di Rainbow Six Siege all’atto conclusivo della Gillette Bomber Cup di Fortnite, passando per Rocket League, Fifa 22 e League of Legends: l’esports torna a essere protagonista agli eventi dal vivo nella tre giorni della Milan Games Week , uno dei più attesi eventi dedicati al gaming che quest’anno torna finally in presenza nella cornice della Fiera Milano Rho. Pier Luigi Parnofiello, Ceo and founder of PG Esportsuno dei principali protagonisti delle attività legate al gaming during Milan Games Week, ci ha raccontato cosa aspettarci lato gaming alla rassegna milanese, quest’anno presentse con due palchi interamente dedicati: “Nell’ottica di continuare has promoted il movimento esports nazionale, abbiamo pensato che pit il momento di diversificare and try to come incontro alle esigenze di tutti gli appassionati. Abbiamo individuato quindi due anime: una competitiva che porter à al pubblico il meglio della scene italiana e una con un taglio più legato alla community e all’intrattenimento a 360 gradi. Concretely, this will see a trovare a MGW troverà a palco interamente dedicato alle competizioni e alle finali dei nostri tornei most importanti che avrà as protagonist Rainbow 6, the Gillette Bomber Cup di Fortnite e IRC di Rocket league. L’altro stage è pensato per la nostra community e per tutti coloro che seguono con passione il mondo degli esport con League of Legends Tormenta, FIFA e uno spettacolare concerto per chiudere in bellezza.”

If può competere e giocare online: perché allora sono così importanti gli eventi esports dal vivo?

Hai toccato uno dei timi più importanti che è anche spesso un grosso motivo di fraintendimento per i non addetti ai lavori. Gli esports hanno una grande forza aggregante e, in particolare, gli eventi dal vivo permettono ai fans di tutta Italia di incontrarsi, conoscersi, passare del tempo assieme. Si potrebbe quindi dire che la componente live del mondo esports è una buon modo pour combatere l’isolation et uno stimolo pour le generazioni digitali a socializzare e “uscire di casa” per celebrare passioni e fare amicizia. Per questo motivo non penso smetteremo mai di organizzare eventi live, li riteniamo un elemento fundamental per la crescita del settore.

Fa il suo esordio Rocket League, sempre più presente in Italy: come mai avete deciso di puntare su questo titolo e di portarne la finale alla MGW?

Rocket League is a prodotto che soddisfa molti dei requisiti di un esport di successo. I due elementi principali del gioco sono i motori, ovvero le autovetture controllate dai giocatori, e il calcio, essendo l’obiettivo del gioco quello di segnare nella porta avversaria. Due elementi che in Italia sono nel cuore di molti appassionati, e che tutti conoscono. Si tratta quindi di un prodotto facile da seguire anche per chi è estraneo al mondo degli esport, che attracted the attention of the pubblico grazie alla velocità e al dynamism delle proprie partite. Una partita dura circa 5 minuti, rendendolo uno degli esport più veloci in circolazione. Portare the final of the Italian Rocket Championship alla Milan Games Week è la naturale evoluzione di quella che è stata la prima apparizione di Rocket League nel mondo degli eventi dal vivo in Italy dopo l’esordio nel 2019, semper a MGW. Non ditemi poi che uno sport che è di fatto il mix calcio e macchinine non è una delle cose più divertenti che if possa immaginare!

Non solo finali dei circuiti professionistici ma anche di quelli amatoriali come il Tormenta: l’esport è per tutti?

Tormenta è l’esempio di come la crescita degli esport in Italia debba venue anche dal basso. Non più quindi una lega maggiore dove solo i migliori giocatori possono competere, ma anche un ecosystem dedicato a chi vuole muovere i primi passi nel mondo competitivo. Il Circuito Tormenta è particolarmente importante perché non è solo un campo di gioco dove le squadre maggiori possono trovare i prossimi talenti, ma è anche une terreno fertile per nuove organizzazioni che vogliono mettersi alla prova assieme al proprio technical staff.

Torna ancora the Gillette Bomber Cup di Fortnite, ormai appuntamento fisso e a knownbio veramente stretto.

The Gillette Bomber Cup è ormai went on a quinta edizione e non potremmo esserne più soddisfatti. Potere offer dei contentti di Fortnite alla Milan Games Week è sempre stata una scelta che ci ha portato fortuna, è un prodotto da cui chiaramente il pubblico di MGW si aspetta semper di più e che cattura la loro attenzione. Quest’anno saranno Piz e Xiuder i volti della competition e siamo sicuri che porteranno sul nostro palco un evento divertente e fresco, giocando sul tema della Gillette Bomber Cup di questa edizione di “Bomber vs King”.

Protagonist ovviamente anche Fifa con il lancio della prossima eSerie A, evento che recentlye ha ricevuto il premio come migliore dell’anno. If punta al bis?

Vincere il premio “Best Italian Esport Event” agli Italian Esports Awards è stato emozionante e soprattutto ci ha dato una grande spinta per pensare al futuro. In Italia il calcio aggrega e appassiona milioni di italiani, moltissimi lo guardano e lo giocano su PC e console, è proprio sull’avvicinamento di questi due mondi che vogliamo scommettere nei prossimi anni. Vedo un potenziale enorme ancora inesplorato ma la strada è stata tracciata. Puntiamo certamente al bis perché fa parte del nostro DNA e speriamo che la prossima eSerie A venga vista come un ulteriore passo avanti rispetto a quella che ha vinto il premio, non ci vogliamo adagiare sugli allori. The eSerie A è la nostra migliore occasione per far conoscere gli esports sul mercato nazionale.

Leave a Comment